Louis Armstrong

Autore: A. Millevolte (AGI) 

Louis Armstrong dal Calendario Grafologico 2013: Stars giù la maschera

Louis Armstrong (Satchmo) trombettista jazz e cantante, nasce a New Orleans 1901 e muore a New York 1971.

Da un'infanzia difficile e un'adolescenza vissuta di espedienti nei sobborghi di New Orleans, Armstrong è arrivato già in giovanissima età a farsi notare nel mondo delle band antesignane del jazz, acquisendo via via una popolarità che nel tempo lo ha coronato come uno dei geni musicali della contemporaneità e un artista multiforme (compositore, trombettista, cantante, attore) molto amato e dal pubblico e dalla critica.

La sua grafia manifesta una vivacità e una personalizzazione che nulla devono alle frequentazioni scolastiche, una capacità di adattamento consapevole che gli consente di mantenersi "in rotta", reagisce alle difficoltà mettendo in gioco le sue risorse (primo fra tutti intuito e capacità di cambiare), senza venir meno alla autenticità di fondo.

Facile ad animarsi di fronte alle proposte e a lasciarsi coinvolgere, è anche pronto a ridimensionare gli entusiasmi e a reagire con prontezza e fino al contrasto quando non condivide, mostrando determinazione e volontà di affermazione, in particolare quando ritiene di sostenere una giusta causa.
Esuberante e socievole, si mantiene tuttavia fedele a una sostanziale sobrietà; non·è complicato nel modo di relazionarsi, lascia trasparire emozioni e ambizioni, facendo presa sul prossimo per la spontaneità di fondo e lo slancio nell'affrontare la vita.
 

File allegati

Categorie correlate