Lady Gaga

Autore: A. Pizzi (AIPS)

Lady Gaga dal Calendario Grafologico 2014: Giovani - Passione Volontà Coraggio

Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga (New York, 28 marzo 1986), è una nota cantautrice statunitense di origini italiane.

L'estetica della scrittura esclude la raffinatezza dai suoi canoni, come risulta evidente dalla sua immagine, che traduce negli eccessi delle diverse impersonazioni che interpreta con trasformismo camaleontico (forte fluttuazione di calibro nelle singole lettere, disomogeneità grafica), sregolatezza (poco accurata, parole legate che si alternano a parole slegate, irregolarità dei margini a sx e a dx. variazioni improvvise di grandezze; disposizione assiale arbitraria: pendente nel primo rigo, rovesciata nel secondo, eretta al centro, ritorna rovesciata nell'ultimo; ora moderatamente ascendente - ora moderatamente discendente) e spavalda provocazione (taglio t lungo, ascendente e premuto in Thank, improvvise profusioni gestuali).

La volontà di emergere, l'ambizione ed il bisogno di visibilità risulta dalle maiuscole ipertrofiche, presenti anche dove non necessarie. Dear si dilata fino ad inglobare il resto della parola; le due enormi "y" si gonfiano fino ad interferire il rigo sottostante.

Nelle asole enormemente sub-dilatate fermenta il "delirio di onnipotenza", e con la sua componente Iudica (grande + curva) Lady Gaga si diverte e ci diverte, ammiccando con passionalità (grande con volute sceno-grafiche) e trasgressione (segni sregolatezza visti sopra). Quest'ultima non è frutto di strategie studiate a tavolino dalle major musicali, ma effettiva proiezione delle sue fantasticherie: l'eros magmatico delle asole inferiori è potenziato dalla sollecitazione sensoriale "a tutto tondo" degli occhielli scoperti, in alto nella prima g, e a destra nelle altre 4, solo nelle g, ad eccezione della o, non casuale, perché nella parola love.

Gaga termina con un riccio del nascondimento, che unitamente alle coperture delle m e n, meglio visibili nella maiuscola di Monsters, al rigo poco retto, agli occhielli doppi delle lettere a inseriti in una scrittura in cui i singoli grafemi conservano chiarezza, le garantiscono astuzia e avvedutezza con cui gestisce, invece di lasciarsi gestire, fatto che le consentirà lunga vita nella scena dello star system.
 

File allegati

Categorie correlate