Il linguaggio grafico del bambino

Autore: Osvaldo Ferrari,‎ Renato Ferrari

Il linguaggio grafico del bambino Genesi, evoluzione ed interpretazione

Gli autori presentano una prospettiva globale dell'area del linguaggio grafico evidenziando innanzitutto un indirizzo d'ordine semiologico e considerando poi sia gli aspetti delle rappresentazioni grafiche infantili (caratteristiche formali, schemi, colori, spazialità...) sia le funzioni psicologiche che, secondo progressivi livelli di maturazione, permettono l'articolarsi nel bambino delle capacità di produzione iconica.

Una specifica parte del testo è dedicata al problema della lettura e della "interpretazione" dei disegni infantili a scopo psicodiagnostico sotto il profilo emotivo-affettivo nella prospettiva di una visione unitaria di valutazione che eviti facili e dannosi riduzionismi. Nell'ultima parte, sulla base dell'impostazione psicolinguistica assunta, viene suggerito un "iter" di progammazione dell'attività grafico-pittorica: obiettivi, contenuti, metodologie, mezzi, verifiche.


Categorie correlate