Bob Marley

Autore: L. Gandolfi (AGI)

Bob Marley dal Calendario Grafologico 2013: Stars giù la maschera

Robert Nesta Marley detto "Bob" nasce a Nine Mile nella Jamaica settentrionale, presumibilmente nel 1945 da madre giovanissima jamaicana, e da padre britannico Capitano della Marina oltreché sovrintendente delle piantagioni.

Dopo aver iniziato a lavorare come saldatore, a tredici anni si accosta alla musica grazie all'incontro con un amico di suo padre, Nerville Q'Rriley Livingstone, "Bunny" per gli amici, che diventa il suo mentore, lo fa partecipare a canti religiosi, a conoscere gli strumenti a corda e ad ascoltare ritmi e generi musicali.
Trasforma così la musica "Ska" proveniente dagli Stati Uniti e sviluppatasi nei primi anni '60 come musica energica, veloce da ballare, nel genere "Reggae".

I primi successi dal 1964 con i "Wailers" poi con altri gruppi sino al 1981, anno della sua morte. Il reggae di Bob Marley è assunto come simbolo e culto religioso rasta di cui Bob Marley ne diventa leader riconosciuto poi in tutto il mondo. La musica di Bob Marley è dedicata ai temi della sensibilizzazione e lotta contro l'oppressione politica e razziale e all'invito per l'unificazione dei popoli.

E' costante l'impegno a migliorare con coerenza la propria condizione e il bisogno di contatti sociali spesi con calore e una punta di narcisismo, quasi un bisogno di compensare le carenze affettive dell'infanzia. (Curva, Ampollosa, Pendente, Ascendente, Attaccata, Grafismo fluido).
Esuberante e poco amante delle regole, (Calibro alto, Intozzata 2°, Confusa, Disuguale non metodico, Grafismo vivace, Pendente) è un sognatore passionale alla ricerca di se stesso, istintivo senza perdere di vista il senso della realtà.

Questo straordinario artista in pochi anni della sua vita ha lasciato un segno importante nel panorama musicale internazionale (Ricci mitomania 2° specie, Calibro alto, Ascendente, Attaccata, Ampollosa).
 

File allegati

Categorie correlate