Albert Schweitzer

Autore: I. Conficoni (AGI)

Albert Schweitzer dal Calendario Grafologico 2012: ANGELI E DEMONI - La luce del Bene... L'oscurità del male

Personalità di indubbio spessore fu medico, teologo, organista, studioso di Bach. Laureatosi in Medicina, nel 1913 si trasferì come missio­nario nell' Africa Equatoriale Francese, ove fondò illebbrosario di Lamberini divenuto famoso in tutto il mondo. Nel 1953 gli fu assegnato il premio Nobel per la pace.
Il materiale disponibile risulta assai scarso per un esame ampio ed approfondito, ma si qualifica, in ogni caso, per elevata omogeneità grafica e per coerenza tra testo e firma, il che permette di porre alcune valutazioni, per quanto, ovviamente, non esaustive.
Fermezza, costanza, coerenza, linearità, organizzazione sul piano mentale e su quello pratico, rispetto verso gli impegni presi e la parola data, esigenza di puntualizzazione e di approfondimento in un atteggiamento accorto e determinato, misurato ed attento appaiono le caratteristiche portanti della personalità in indagine. La sua azione ferma e decisa si realizza dopo puntuale riflessione e precisa valuta­zione degli elementi da considerare, disposto com'é a lottare anche strenuamente per realizzare gli obiettivi che si è prefisso di conse­guire (Mantiene il rigo, Aste rette, Attaccata, Minuta, Dritta, Omogenea, Triplice larghezza equilibrata, Ardita).

Nell'aspetto intellettivo l'autore della grafia rivela profondità, finezza di osservazione e di considerazione, forte attenzione, capacità di concentrazione, esigenza di analisi volta a prendere in conto anche i dettagli minuti, il tutto al fine di realizzare una sintesi logica e con­sequenziale, sostenuta da apertura mentale ed attenta valutazione dei pro e dei contro (Largo di e tra Lettere, Calibro piccolo, Minuta, Attaccata, Disuguale Metodico, Triplice Larghezza). Quando si impegna in un percorso di studio o in un'attività procede in modo linea­re, fermo e convinto, dando il massimo di sé con impegno e rigore: dispone infatti di un forte senso del dovere e di un indubbio spirito di sacrificio che gli consentono di realizzare i suoi progetti senza dispersione. Affronta le situazioni con senso di responsabilità e con il desi­derio di approfondire ogni aspetto, onde evitare il rischio della superficialità, dell'approssimazione e dell'avventatezza, aspetti tutti che esulano dal suo modo di essere e di porsi nella vita. (Mantiene il rigo, Angoli B, Aste rette, Calibro piccolo, Chiara, Minuta, Ricci Sobrietà). In sintesi si tratta di persona profonda e modesta, seria ed affidabile, portata ad esprimersi con riservatezza e senso della misura, ma con ricchezza di contenuti, dotata di certo senso dell'ironia che gli consente di uscire in modo sostanzialmente disinvolto da situazioni di impasse che avesse a sperimentare in concreto (Minuta, Disuguale Metodico, Contesto).

 

Categorie correlate