Rischi connessi alla falsificazione di una firma

Autore: Giorgia Maraldi

Rischi connessi alla falsificazione di una firma CHE COSA SI RISCHIA A FALSIFICARE UNA FIRMA?

• Falsificare una firma su una scrittura privata che ha un valore giuridico comporta dei guai seri, anche se di minore entità rispetto al passato, quando questo gesto era considerato reato penale.

Ad oggi rientra tra gli illeciti civili e prevede una sanzione amministrativa sino a 16.000 euro. 

• L'illecito contestato è quello di uso di scritture private falsificate e distruzione di scritture private. Lo commette chiunque, a fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio o di creare ad altri un danno, crea in tutto o in parte una scrittura privata falsa.

• La legge contempla pertanto non solo la possibilità di falsificare una firma o un testo in assoluto ma anche il fatto che possa esserci un documento autografo e genuino a cui un terzo aggiunga o  modifichi parti di testo tramutando il contenuto dello stesso.

• Non è così, invece, sulla firma falsificata da un privato in atto pubblico: in questo caso resta il reato penale. Per atto pubblico si intende il documento redatto da un notaio o da un altro pubblico ufficiale con l’osservanza delle formalità richieste dalla legge.

Anche la falsificazione di un testamento del contenuto o di parti di esso pur essendo una scrittura privata rientra in tale categoria. Il reato è previsto e punito da un apposito articolo del codice penale diverso da quello che è stato recentemente depenalizzato.     


Categorie correlate