Linguaggio grafomotorio e crescita personale

Linguaggio grafomotorio e crescita personale Parlare di linguaggio grafico apre una finestra su una possibilità dell’uomo di esprimere la propria
personalità che va oltre il contenuto della notizia scritta: il linguaggio grafico, o più
precisamente grafomotorio, è un prodotto che è connesso all’attività psicomotoria
dell’individuo
. E’ infatti una complessa forma di comunicazione che implica una dimensione
dinamica in cui si esprime e si manifesta l’individualità psicofisica dell’uomo, nell’ambito della sua
costituzione biologica e impostazione temperamentale, delle sue disposizioni motivazionali,
difensive e comportamentali e dell’organizzazione della personalità nel suo qui ed ora, nel cui
andamento sono coinvolti i fattori fisici, psichici, emotivi, intellettivi, relazionali e sociali
dell’individuo (Zucchi, 1998, 2000).
Il linguaggio grafomotorio ha un continuum che va dai tracciati caotici che fanno parte di
una motricità arcaica, al disegno, alla scrittura
, un’evoluzione che si origina dal bisogno che
spinge l’uomo a esprimersi lasciando tracce e la scoperta della traccia grafica è un traguardo che
segna una tappa importante nella crescita della persona....

Categorie correlate