Il segretario al Tesoro e la firma scarabocchio ...

Il segretario al Tesoro e la firma scarabocchio ... Il segretario al Tesoro e la firma scarabocchio Obama ha scelto Lew al posto di Geithner.
E in America non si fa che parlare della sua brutta grafia.Il presidente americano Barack Obama completa la squadra di governo, andando a riempire un'altra importante casella: Jack Lew, attuale capo dello staff della Casa Bianca, dovrebbe rimpiazzare Timothy Geithner al Dipartimento del Tesoro.
Non è tuttavia sulla figura - autorevole e navigata - del 57enne aiutante dell'ex speaker della Camera Tip O'Neill e due volte direttore dell'Office of Management and Budget della Casa Bianca che i media americani dibattono. Nemmeno sulle strategie che il probabile segretario al Tesoro intende adottare per contrastare l'aumento del tetto del debito e i tagli alla spesa. Negli Usa si parla soprattutto della «terribile» firma che rischia di comparire sulle nuove banconote.
ILLEGGIBILE -
Ogni nuova banconota del dollaro che viene stampata riporta una firma elettronica del segretario al Tesoro in carica. Al momento quelle in circolazione recano la firma - elegante e leggibile - del segretario uscente Timothy Geithner e di altri capi del dipartimento. Quella di Jack Lew è quasi indecifrabile: uno scarabocchio arricciato che ricorda più un cavo del telefono, notano i commentatori più cattivi. Non è infatti chiaro quale nome si nasconda dietro a quel ghirigoro.
Ecco come sarebbe il dollaro con la firma di Lew ROTONDITÀ -
«È la firma più strana e misteriosa che abbiamo mai visto in un quarto di secolo», si legge sul portale degli esperti di grafia graphologyconsulting.com. «La peggiore firma del mondo», tuona Kevin Roose sul New York Magazine. La firma del prossimo segretario al Tesoro ricorda «i capelli di Sally Brown del fumetto Peanuts». Più ironico il commento nel blog Wonkblog del Washington Post: «La firma di Lew renderà il dollaro la migliore valuta di tutti i tempi». Il giornale della capitale ha interpellato un’esperta di calligrafia per cercare di capire qualcosa di più sulla persona Lew. È probabilmente il «tipo tenero», spiega. «Le morbide rotondità delle lettere mostrano che Lew può adattarsi rapidamente ed effettuare rapidi cambiamenti, ma è anche autoprotettivo. Non vuole che la gente veda il suo lato privato.»
Fonte web : www.corriere.it


Categorie correlate

Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.