Il riccio della spavalderia

Autore: Barbara Taglioni

Il riccio della spavalderia Questo tipo di gesto è espressione di sicurezza di sè, di esuberanza, di orgoglio. Il soggetto si considera al di sopra degli altri, ama l'esteriorità, ostenta il proprio coraggio e la propria forza. E' tendenzialmente irrequieto e cede alla sregolatezza.

È dato, come si vede nelle immagini, dalla presenza di prolungamenti verso l'alto e/o a destra dei tratti finali delle lettere. Lo si può trovare anche nei trattini delle "t"e nelle sopraelevazioni delle "v".
 
 

Categorie correlate