Articoli - Grafologia giudiziaria

I tremori in perizia
Autore: Ilaria Lenti

In ambito peritale, il grafologo giudiziario spesso si trova ad analizzare testamenti, scritture senili o altri tipi di scritture, anche giovanili, in cui sono presenti tremori. Un abile professionista però, davanti ad un tipo di grafia tremolante, deve saper distinguere tremori autentici e tremori falsi. Partiamo dalla definizione di tremore: “il…

Grafologia giudiziaria
L'utilizzabilità della perizia grafologica su copia fotostatica nel processo penale
Autore: Rocco Freda

L’utilizzabilità della perizia grafologica su copia fotostatica nel processo penale rappresenta un tema controverso non soltanto sul piano meramente tecnico grafologico, ove, attraverso la copia non è possibile pervenire ad un’ analisi completa di tutti i connotati che un perito grafologo deve  esaminare, su tutti la…

Leggi e norme, Grafologia giudiziaria
Il saggio grafico nella perizia grafica forense
Autore: Elisa Tricarico

Il rilascio del saggio grafico è uno strumento di indagine fondamentale per il lavoro peritale. Il giudice dispone l’acquisizione del saggio grafico che deve essere rilasciato dalla persona la cui firma o scrittura è oggetto di verifica, oppure può essere richiesto dal perito nominato che potrà procedere in tal senso,…

Grafologia giudiziaria
Il reato di falsa perizia e la responsabilità penale del perito
Autore: Rocco Freda

Il reato di falsa perizia, disciplinato dall’ art. 373 c.p. rubricato “Falsa perizia o interpretazione” è inquadrato nel genus dei reati contro l’amministrazione della giustizia, nel libro II, titolo III del codice penale. Il primo comma dispone “Il perito o l’interprete che, nominato dall’Autorità…

Leggi e norme, Grafologia giudiziaria