Dallo scarabocchio al talento nascosto dentro di te.

Dallo scarabocchio al talento nascosto dentro di te. La grafologia è una scienza che indaga la personalità dell'individuo. E un corso aiuta a capire come i bambini manifestano le emozioni attraverso disegni e calligrafie. La scrittura può essere curativa.
 
 La Grafologia è una scienza che dalla scrittura di un individuo ci consente di conoscerne la personalità. Possiamo rilevare infatti, attraverso un approfondito esame della grafia, le doti innate di chi scrive, le sue qualità intellettive ed affettive, il suo modo di comunicare, di esprimersi, di rappresentarsi agli altri, I suoi conflitti, le sue potenzialità, I suoi talenti.
Un analisi grafologica che può essere svolta già nell'infanzia, nella fase precalligrafica attraverso lo studio dello scarabocchio e del disegno.
La scrittura rappresenta un comportamento espressivo come il camminare, il gesticolare, cioè un comportamento spontaneo, posto in essere inconsciamente senza controllo razionale e, proprio per questo, in grado di rivelare la natura intima dello scrivente.
Non esistono due grafie uguali, perché non esistono due personalità uguali, la scrittura è un elemento così individualizzante che anche quella dissimulata o contraffatta contiene sempre segni grafici distintivi di chi l'ha eseguita.
La Grafologia, in quanto scienza interdisciplinare, lavora a fianco di altre scienze quali la psicologia, la sociologia, la medicina, e trova la sua giusta collocazione in ogni campo sociale ove ci sia l'essere umano da conoscere e da capire.
Pertanto i suoi campi di applicazione sono vari:
1) Grafologia per analisi di personalità: consente di pervenire ad una particolareggiata descrizione degli aspetti intellettivi, temperamentali, nelle dinamiche affettive - relazionali, degli interessi ed attitudini, al fine di una maggiore consapevolezza di se e di una positiva crescita personale.
2) Grafologia per la consulenza di coppia e familiare: comparando le grafie dei due partners, il grafologo ne individua affinità e compatibilità evidenziando le cause di eventuali disaccordi, conflitti e problematiche diverse, allo stesso modo, delinea il quadro complessivo delle relazioni familiari con particolare attenzione al rapporto genitori - figli sia nell'infanzia che nell'adolescenza.
3) Grafologia per l'orientamento scolastico: focalizzando le attitudini e le potenzialità individuali, il grafologo può indirizzare il soggetto verso una scelta di studi o di professione più idonea alle sue caratteristiche intellettive e comportamentali, tenendo conto di interessi, motivazioni e capacità.
4) Grafologia per l'azienda: la scrittura rivela le attitudini individuali consentendo alle azienda di mettere la persona giusta al posto giusto.
5) Grafologia per la consulenza: la perizia grafica giudiziale consente l'individuazione di falsi e di scritture contraffatte. Tale consulenza è mirata non tanto ad evidenziare l'aspetto psicologico che scaturisce dallo scritto, bensì allo studio del gesto grafico che, in comparazione con altri scritti, permette di risalire alla "paternità" dello stesso.
6) Grafologia medica. Rieducazione alla scrittura: un'attenzione particolare va poi rivolta all'applicazione della Grafologia in campo medico, soprattutto nella diagnosi precoce di disgrafie, dislessie, afasie, malattie della senescenza.
-----
A proposito della disgrafia, un'attenta analisi della scrittura, consente al grafologo di individuare la presenza di tali difficoltà, ancora prima che la disgrafia si manifesti.
Il grafologo, nella sua veste di rieducatore alla scrittura può svolgere un ruolo fondamentale nel superamento di tale disturbo della scrittura.
di Alessandro Malpelo
cura dell'Agi (Associazione Grafologia Italiana) Emilia-romagna, da un incontro dal titolo "Disgrafia: aspetti normativi, pedagogici e rieducativi".
 Alessandra CERVELLATI - Presidente AGI - Emilia Romagna


Categorie correlate