Come leggere dalla scrittura l'abuso di droga

Autore: Marilena Cremaschini

Come leggere dalla scrittura l'abuso di droga L’abuso di droghe, quali esse siano anche se con effetti più o meno devastanti ed immediati sul sistema neurologico, che, non dimentichiamo, viene fortemente compromesso già dalla prima assunzione, come succede anche con l’abuso di alcol, portano come conseguenze dei danni ai neurotrasmettitori devastanti ed irreversibili.

Le dipendenze portano ad una incapacità funzionale e di connessione di determinate aree del cervello con  conseguenze inevitabili sulle capacità neurologiche, emotive, comportamentali, di comprensione dei processi che avvengono nell’ambiente, di incapacità di rispondere ad essi prontamente ed un generale stato di confusione, quando non sono assunte, o di totale catalessi, quando invece sono nella loro fase di efficacia per la recente assunzione.

In tale ultimo caso, se le condizioni sono croniche, le condizioni psicofisiche del soggetto sono paragonabili ad un vegetale spesso con grosse difficoltà anche nei movimenti, in pratica uno zombie che fatica a camminare, figuriamoci a reagire mentalmente a tutto il resto.

Queste fasi di transizioni e di trasformazioni sono visibili dalla scrittura che è la verifica più chiara delle condizioni mentali di un soggetto.


File allegati

Categorie correlate

Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.