DSA e BES: come riconoscerli e come intervenire

10/02/2018 dalle 09:00 alle 18:00

DSA e BES: come riconoscerli e come intervenire Codice identificativo MIUR 2112 per il personale della scuola
Crediti ECM per psicologi e psicoterapeuti
Crediti Consiglio Nazionale Ordine assistenti sociali
 
PREMESSA:

A.Il Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA) è un fenomeno ancora poco conosciuto e riguarda almeno il 5% della popolazione scolastica. Per la prima volta è inserito nel DSM V (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali – 2017), nel capitolo dei disturbi del neurosviluppo. Si rileva in bambini con intelligenza normale ed anche superiore alla media, in assenza di problemi neuro-sensoriali e a prescindere dal ceto sociale di provenienza. Si evidenzia all’inizio del percorso scolastico e si caratterizza per difficoltà di lettura, scrittura o calcolo (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia). Spesso si verifica il rischio di giudicare erroneamente il bambino con DSA come “pigro”, “distratto” o “incapace”, a causa del suo comportamento di evitamento e fuga dalle situazioni di disagio nello svolgimento dei compiti.
 
B. I Bisogni Educativi Speciali (BES) possono dipendere da una forma di svantaggio sociale e culturale, dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana, o come conseguenza di una grave crisi esistenziale che coinvolge, anche se temporaneamente, la sua famiglia; è frequente nella situazione di disadattamento sociale, etc.; i BES si manifestano spesso nei bambini adottati ad una certa età o nei minori stranieri. Si rilevano, altresì, in alunni che presentano difficoltà che richiedono un progetto didattico e psico-pedagogico individualizzato per garantire i giusti strumenti di sostegno nell’apprendimento.
  
OBIETTIVI della FORMAZIONE:
- Normativa in materia.
- Riconoscimento degli Indici predittivi.
- Rilevazione dei segnali di difficoltà di apprendimento di lettura e scrittura.
- Quali gli interventi.
- Predisposizione dei PDP.
- Formazione degli insegnanti.
- Prevenzione della strutturazione delle difficoltà ed intervento della scuola.
- Orientamento della eventuale domanda di consulenza diagnostica.
- Discussione e studio di alcuni casi significativi.
 
PROGRAMMA del CORSO: Il corso sarà realizzato in forma seminariale e così articolato:

- I Parte: Definizioni e origini del DSA - Caratteristiche diagnostiche: Disturbo della lettura, della scrittura, del calcolo e dell’espressione scritta; Disturbo di sviluppo della coordinazione o capacità motorie; Disturbo della comunicazione, della fonazione, della balbuzie; Disturbo autistico; Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività. Disturbo di Asperger.
 
- II Parte: Legge 104/1992, 53/2003, 170/2010, D.M. 5669/2011, Direttiva Ministeriale del 27/12/2012 e C.M. n° 8/13 e Nota 22/11/2013. - Metodologie strutturate di osservazione/valutazione per l’individuazione di casi di DSA - Certificazioni di DSA - Strategie di intervento e Piano didattico personalizzato - Gruppi di lavoro per l’inclusione e le buone prassi - Docenti curricolari e di Sostegno - Linee guida - Invio a centri territoriali specializzati - Collaborazione Famiglia/Scuola/Servizi Territoriali.
 
- III Parte: Definizioni, cause, epistemologia del BES - Le dimensioni del fenomeno: aspetti sociologici, psicologici, relazionali - Il profilo dell’alunno BES. Caratteristiche diagnostiche: Disturbi della condotta, Disturbi oppositivi Provocatori, Comportamento antisociale del bambino; Disturbo antisociale della personalità; Disturbo dell’attenzione; ADHD; Svantaggio socio-culturale; Adattamento e disadattamento dell’alunno straniero.
 
- IV Parte: Segnali d’allarme. Intervento a livello di scuola: analisi delle strategie di intervento. Cosa non fare. Cosa fare. Piano di intervento. - Analisi e discussione di casi specifici.
 
LUOGO di SVOLGIMENTO: sede centrale di F&M Onlus al recapito in calce
 
Totale n. 25 ore di formazione così distribuite, di cui n. 16 in aula + n. 9 ore di studio, ricerca e rielaborazione online o a casa.
Per ogni corso è in programma: discussione casi concreti + supervisione.
 
DIRETTORE del CORSO: Matilde AZZACCONI - psicologa/psicoterapeuta - Presidente di F&M Onlus.
 
RELATORI:
- Matilde AZZACCONI - psicologa/psicoterapeuta
- Marisa MORELLO - psicologa/ psicoterapeuta/psicologa scolastica
- Ilaria DE MEIS - logopedista
- Francesca DRAGOTTO - esperta in linguistica e socio linguistica
- Liana GERBI - counselor socio analista
- Davide PISERA’ – pedagogista
 
DESTINATARI: Personale scolastico delle Scuole dell’infanzia, delle Scuole primarie e delle Scuole secondarie di I e II grado, psicologi e psicoterapeuti, assistenti sociali.
È previsto l’esonero dal servizio per i partecipanti.
 
ATTESTATO: verrà rilasciato attestato di partecipazione con riconoscimento.
 
N. minimo partecipanti: 20
 
METODOLOGIA di LAVORO: Modalità: i corsi si svolgeranno in modalità blended (mista). Alle lezioni frontali, in aula, verranno associate lezioni in e-learning (didattica interattiva a distanza, attraverso tecnologie multimediali e internet).
 
MATERIALI e TECNOLOGIE UTILIZZATI: Ai partecipanti saranno distribuiti dispense, sintesi di studi e ricerche, dati statistici. Saranno utilizzati vari supporti didattici: lim, videoproiettore, pc, slide, video ed altro.
 
COSTI E MODALITA' DI PAGAMENTO
- 100,00 € a persona complessive (esente IVA ex art 10 dpr 633/72).
- I corsi sono pagabili con il bonus della carta docenti oppure tramite bonifico su IBAN:  IT78P0623003203000035901874 intestato a Famiglia & Minori Onlus.

Note:
- In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di 20 partecipanti, il corso sarà riprogrammato a data da destinarsi. Se non gradita, su richiesta, il rimborso di quanto versato.
- La mancata partecipazione o le assenze per qualunque motivo non danno diritto all’esonero del pagamento o a rimborsi.
 

Luoghi

  • - Via Romeo Rodriguez Pereira, 118 - 00136 Roma
    06.354.04.496 333.67.077.67 06.354.04.496

Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.

Categorie correlate