Sfrenato Guttuso: Arte e vita come passione (Caffé delle Muse)

31/03/2019 dalle 17:00 alle 20:00

Sfrenato Guttuso: Arte e vita come passione (Caffé delle Muse) Renato Guttuso,  scherzosamente soprannominato “sfRenato“ per la sua vitalità esuberante, definiva la pittura come“ una lunga fatica di imitazione di ciò che si ama “.

 mai , come nel suo caso, definizione fu più calzante:  i dipinti dell’artista parlano lo stesso linguaggio delle passioni di cui l’uomo nutrì la sua vita, un linguaggio realistico, crudo, tormentato, violento, sanguigno, intriso di pathos.

Il colore rosso, una presenza costante e intensa nelle opere del Guttuso pittore, è il colore che potrebbe meglio descrivere la vita del Guttuso uomo: una vita attiva, partecipata, appassionata .
Appassionato, infatti, fu il suo rapporto con la terra natia, appassionato il suo impegno civile, appassionati i suoi amori.

Nel corso del nostro "caffè " incontreremo questo straordinario pittore siciliano, celebre e celebrato in vita, ma pressoché  dimenticato  dopo la morte, avvenuta nel 1987. Insieme  alle opere più  significative e alla grafia dell’artista, sarà presentato l’uomo, il suo impegno politico, le radici della sua sicilitudine - per usare il felice neologismo coniato da Sciascia -  e i suoi grandi amori, dalla moglie Mimise  - l’àncora  salda di tutta una vita - all’eterna amante Marta Marzotto - l’ amor fou sul quale molto si è favoleggiato e troppo malignato.

Ricordare  Guttuso  significa, quindi, incontrare un protagonista carismatico della società italiana del Novecento, ma soprattutto riscoprire un’artista capace di rappresentare nelle sue opere la complessità della condizione umana con le sue sofferenze, i suoi miti, le sue passioni.

Di Sailko - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51565393


Luoghi

  • - Largo Giacomo Leopardi, 12 - 00184 Roma
    06.48.155.74 333.588.136.0 06.48.155.74

Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.