Il caffè delle Muse

22/10/2017 dalle 17:30 alle 20:00 16/10/2017

Il caffè delle Muse  Il Caffè delle Muse
Un’iniziativa culturale originale e appassionante
 
Arigraf propone una serie di lezioni/incontri su un grande personaggio della letteratura, della musica o dell’arte in generale.
Per ogni incontro si ricostruirà il tempo, il luogo e la società in cui l’Autore è vissuto e si percorreranno le sue vicende personali, non solo attraverso la testimonianza sempre viva e coinvolgente della  sua scrittura e della grafia dei personaggi che hanno incrociato la sua vita attraverso gli anni, ma anche con l’aiuto della lettura di testi di lettere o poesie o brani di romanzi da parte di attori.
Per i musicisti saranno proposti brani di musica con un breve commento, per approfondire anche la tecnica compositiva e dare la possibilità di immergersi immediatamente nel mondo artistico dell’Autore.
Gli incontri sono aperti non solo a grafologi, ma soprattutto a chi voglia conoscere in profondità il magico mondo della creazione artistica, la sofferenza e la motivazione, a volte esaltante, a volte compulsiva, di grandi artisti.
 
Un piccolo buffet concluderà piacevolmente ogni incontro.

Prezzo: € 15 con buffet.

1° Incontro domenica 22 ottobre 2017
a cura di Elena Manetti
Pier Paolo Pasolini, una vita violenta
 
“Amo la vita ferocemente, disperatamente. E credo che questa ferocia, questa disperazione mi porteranno alla fine” (da un’intervista a un mensile francese del 30 ottobre 1975).
 
La mattina del 2 novembre 1975, sul litorale romano di Ostia in un campo incolto in via dell’idroscalo, una donna vede un cadavere di un uomo: è disteso bocconi, un braccio sanguinante scostato e l’altro nascosto dal corpo, i capelli sono impastati di sangue e gli ricadono sulla fronte escoriata e lacerata. Il corpo viene riconosciuto per quello di Pier Paolo Pasolini, 53 anni, poeta, scrittore e regista, omosessuale dichiarato, intellettuale poliedrico e trasgressivo, più volte processato per corruzione di minorenni, pubblicazioni oscene, rissa e perfino furto, una delle figure più originali e interessanti del ‘900. La figura e la personalità straordinariamente creativa, ma anche con un costante desiderio di autodistruzione di Pier Paolo Pasolini, sarà analizzata attraverso uno studio longitudinale delle sue scritture, dall’ adolescenza fino a pochi giorni prima della terribile morte, con l’apporto di testimonianze di amici e collaboratori, lettere e disegni del geniale e controverso Autore.
 


Luoghi

  • - Largo Giacomo Leopardi, 12 - 00184 Roma
    06.48.155.74 06.48.155.74

Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.

Categorie correlate